Via F.lli Orsi, 19 50012 - Bagno a Ripoli (FI)

La Guardia Medica Bagno a Ripoli è il servizio di continuità assistenziale (nome ufficiale). Ha sede, per una settimana sì e una no, presso gli spazi del Comitato di Bagno a Ripoli della Croce Rossa Italiana, proprio di fianco a quelli del Poliambulatorio Bagno a Ripoli.

Ci si può servire della Guardia Medica chiamando il 112 o 118.

Dopo la telefonata, sarà compito dell’operatore valutare la necessità e la disponibilità delle varie guardie mediche della zona: è sconsigliabile recarsi direttamente dalla Guardia Medica senza aver contattato prima il 112 o il 118. Il Poliambulatorio Bagno a Ripoli è indipendente rispetto alla Guardia Medica e non è possibile contattarci al nostro numero unico per prenotazioni o informazioni sul servizio di continuità assistenziale.

La Guardia Medica opera nell’ambulatorio della nostra sede per una settimana e per quella successiva alla Fratellanza Popolare di Grassina.

Guardia Medica Bagno a Ripoli: orari

La Guardia Medica offre un servizio di continuità assistenziale: ciò significa che quando il proprio medico di medicina generale non è in servizio e si ha bisogno di un consulto urgente e non differibile o di un farmaco, si può richiedere una visita a domicilio della Guardia Medica o farsi visitare nell’ambulatorio. La guardia medica è attiva di notte, nei giorni festivi e prefestivi.

Anche la Guardia Medica Bagno a Ripoli osserva i seguenti orari:

  • dalle 20,00 alle 8,00 di tutti i giorni feriali (dal lunedì al venerdì)
  • dalle 8.00 del sabato alle 8.00 del lunedì o del giorno successivo a quello (o quelli) festivi;
  • dalle 10.00 nei soli prefestivi infrasettimanali

Continuità assistenziale Bagno a Ripoli: cosa fa

La Guardia Medica prescrive i farmaci indicati per terapie d’urgenza, nella quantità sufficiente a coprire un ciclo di terapia di tre giorni massimo. Ad esempio se si ha bisogno urgente di un antibiotico, se ci si accorge di aver esaurito un farmaco indispensabile o se si ha bisogno di una prescrizione medica per contraccezione d’emergenza.

Il servizio di continuità assistenziale rilascia certificati di malattia fino a un massimo di 3 giorni, solo nei casi di assoluta necessità e limitatamente ai turni di guardia festivi o prefestivi, sempre per un massimo di 3 giorni.

La Guardia Medica, se necessario, propone il ricovero ospedaliero o può allertare il 118 in caso di emergenza.

Per i casi di emergenza si contatta il 112 o il 118.
Per tutti i casi differibili è invece opportuno contattare il proprio medico di medicina generale o il pediatra in orario lavorativo.

Ulteriori informazioni sul servizio di continuità assistenziale sul sito della Regione Toscana.